-

Sostegno alle persone abbastanza coraggiose da denunciare l’islam e combattere contro il suo insediamento!

Sono più vicini ai 20 che ai 3 o ai 4 milioni, come vorrebbero farci credere l’Istituto Montaigne e i ciarlatani di professione.

Oltre alle dichiarazioni di Asher Cohen (http://resistancerepublicaine.eu/2016/08/12/il-y-a-en-france-environ-20-millions-de-musulmans-un-tiers-de-notre-population/ ) e a quelle di Pierre 978 (http://resistancerepublicaine.eu/2016/08/13/oui-il-y-a-bien-20-millions-de-musulmans-chez-nous-et-laffrontement-est-inevita) sul nostro sito, le strade del nostro bel paese invase da veli, i quartieri islamizzati, gli sforzi disperati della classe politica per proibirci di denunciare l’invasione… ci dicono chiaramente che un abitante su tre nel nostro paese è musulmano.

E ne abbiamo la conferma in questo articolo di saphirnews.

http://www.saphirnews.com/Desobeissance-civile-ils-l-ont-deja-fait-pourquoi-pas-nous_a23429.html

L’articolo, sotto il pretesto della «disobbedienza civile», con gli esempi di Mandela,  di Gandhi, della lotta contro il CPE (Contratto di primo impiego)…  ricorda al tempo stesso ai musulmani il loro numero e la loro forza:

«Per semplificare, la disobbedienza civile è il rifiuto di obbedire al governo mediante la resistenza attiva e non violenta per invertire i rapporti di forza».

«Abbiamo il numero, a quando la forza?»

Abbiamo il numero. Il potere è naturalmente dalla nostra parte, non dalla loro, altrimenti perché ricorrere al segreto, perché nascondersi per decidere? Non c’è spreco più grande di quello di chi possiede i mezzi per essere forza di cambiamento ma si convince che l’immobilismo alla fine ripaghi. Molti di quelli che hanno contribuito a rendere questo mondo un tantino migliore e che oggi sono celebri, hanno cominciato da soli. I nostri figli non ci perdoneremo mai di aver indietreggiato quando bisognava avanzare, o di esserci nascosti quando occorreva levarsi in piedi.

E che cosa vogliono ottenere con questo numero, con questa forza? 

  • Costringere le TV pubbliche a proibire le trasmissioni di Éric Zemmour. Regola numero 1 della sharia: non  criticherai l’islam e decapiterai i bestemmiatori. In modo simbolico oppure no.
  • Costringere le aziende ad accettare il velo, le preghiere, il ramadan…. Regola numero 2 della sharia: i musulmani sono i migliori di tutti e devono avere la precedenza sempre e dappertutto.
  • Obbligare il governo a riversare ancora più denaro e ad introdurre ancora più professori… musulmani e rispetto per l’islam nelle scuole dei quartieri musulmani. Regola numero 3 della sharia: alleverai i bambini musulmani nel rispetto della sharia.

E questi sono soltanto i loro obiettivi confessabili…

Di questi tempi, chi è che si accanisce nei club di boxe, chi riempie le cantine dei territori ormai perduti per la Repubblica di kalashnikov, chi si effonde nelle moschee (e non solo in quelle salafite, sempre aperte) in maledizioni contro l’Occidente, contro la Francia?

Per farla breve, si preparano alla guerra. Quella che non si accontenta di uccidere con le parole, ma che uccide con le armi, con i coltelli, con le pistole. Se si legge tra le righe di questo testo scandaloso di saphirnews. «Bisogna avanzare», «Occorre ribellarsi», «Basta che il 3,5% della popolazione si mobiliti perché un regime crolli». Preparano la guerra, che scateneranno al primo pretesto. Un’ennesima dichiarazione di Eric Zemmour, «un eccesso» poliziesco, una indecenza davanti ad una moschea…

Perché tutto il resto – la tensione permanente, il vittimismo permanente, i processi per razzismo, per islamofobia…–  lo praticano già in grande, grandissima scala, aiutati dagli islamo-collaboratori del sistema. Ma tutto questo a loro non basta.

Saphirnews ritiene che il loro numero gli permetta di imporre con la forza l’islam a tutto il paese. Senza bisogno di attendere una generazione di più perché questo possa attuarsi per via democratica. 

Ritengono che il frutto sia maturo e che vada raccolto.

Preparatevi, amici Resistenti. Noi non staremo a guardare.

Lascerete perire la libertà d’espressione in Francia? 

 

Fonte: http://www.islam-et-verite.com/20-millions-de-musulmans-prets-a-imposer-charia-france/

https://www.change.org/p/les-citoyens-de-notre-pays-laisserez-vous-périr-la-liberté-d-expression-en-france? utm_source=embedded_petition_view

(Trad. it. a cura di Carmela Cossa)

Annunci